Moda

8 cose che dovresti togliere dall’armadio

Non aspettare le pulizie di primavera per fare ordine nell’armadio, ogni momento dell’anno è buono per farlo. Via i vestiti vecchi, rotti o della taglia sbagliata, in un pomeriggio potrai sbarazzarti di 10 cose che non ti servono più per fare spazio solo a ciò che ti serve e piace davvero.

1) Tutto ciò che non hai indossato nell’ultimo anno

A causa della pandemia l’ultimo anno probabilmente non è stato ricco di eventi e hai potuto sfoggiare pochi outfit, ma dai un’occhiata a tutti gli articoli che non hai indossato negli ultimi due anni.  Se non è un capo particolare, come un abbigliamento tecnico da sci, il vestito che usi per i matrimoni ecc, c’è la forte possibilità che non lo indosserai più. Buttare via i vestiti è l’ultima spiaggia, prima prova a donarli, scambiarli oppure rivenderli, magari su qualche app dedicata all’abbigliamento come Depop. Il tuo armadio ti ringrazierà!

2) Vestiti che ti stanno male

Ci sono dei vestiti che, pur essendo della giusta taglia, non si adattano alle forme del corpo. A volte si comprano degli abiti senza provarli, magari in tempo di saldi, e una volta scoperto l’effetto che fanno sul nostro corpo ci si ripromette di portarli da una sarta per farli sistemare. Bene, raramente accade. È il momento di lasciarli andare!

3) Le scarpe che fanno vedere le stelle

Proprio loro, quelle scarpe bellissime che però ti fanno piangere dal dolore. Vale davvero la pena rovinarsi una giornata o una serata fantastiche perché nono riesci a pensare ad altro che al male che ti fanno i piedi? Sbarazzati di quelle scarpe che riesci a indossare solo se non devi camminare per più di due metri, non ne vale la pena. Anche qui vale la regola dei vestiti: non buttarle! Là fuori forse c’è qualcuno che riesce a camminarci senza soffrire.

4) Jeans che tolgono il fiato

I famosi jeans che tieni lì da anni con l’augurio di indossarli di nuovo quando il tuo peso corporeo sarà calato. Pensa solo a una cosa: se un giorno questi chili che non ti fanno più entrare lì dentro caleranno, vorrà dire che ti regalerai un bel paio di jeans nuovi. Lasciamo il passato alle spalle, viviamo la magia del presente!

5) Acquisti sbagliati e costosi

Tranquilla, ci siamo passate tutte. Quel vestito che non hai mai indossato, o messo solo una volta, che è rimasto per mesi nel tuo armadio, se non anni, ma del quale non riesci a sbarazzarti perché era costato una fortuna. Perdona te stessa e impara dagli errori, regala o rivendilo, troverà una nuova vita e tu non avrai i sensi di colpa ogni volta che aprirai l’armadio.

6) Reggiseni che non ce la fanno più

Come i reggiseni con i gancetti piegati, privi di un solo ferretto, gli elastici troppo lenti… questo vale per tutta la biancheria intima sformata, scucita irrimediabilmente o sbiadita. Ti meriti qualcosa di meglio, togli tutto ciò che potrebbe rivelarsi imbarazzante, non si sa mai!

7) Capi stagionali che non indossi mai

Mute, scarpe da sci di quella volta che siete andati in montagna nel 2009, i pantaloni da mountain bike anche se non hai una bici… insomma, tutti quei capi che per qualche motivo sono entrati nella tua vita e che poi sono rimasti dentro l’armadio a prendere polvere. Se alcuni di questi speri di utilizzarli seriamente dopo l’emergenza sanitaria, sigillali e spostali in un altro posto, come in un garage o in una soffitta, soprattutto se tolgono spazio ad altri capi di utilizzo quotidiano.

8) Grucce brutte

Per fare un regalo al tuo armadio, e soprattutto a te stessa, lascia solo le grucce in legno o quelle in plastica ampie. Via tutte le grucce brutte, che sformano i vestiti, dalle dimensioni impossibili o dalle forme strane che segnano solo i vestiti. Per un’idea di vero ordine puoi mirare alle grucce tutte uguali, un vero sogno proibito!

 

You Might Also Like...

No Comments

    Rispondi

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.